Corpo Eterico

Il “Corpo fluidico etereo o vitale” è il vero doppio energetico del corpo materiale. L’uomo lo ha in comune con le piante e le bestie. Esso è il costruttore di ogni organismo vivente, non è il prodotto del corpo fisico. Infatti quando si ritira definitivamente da esso, il corpo va in disfacimento, da vivo diviene un cadavere.
Per l’uomo e le piante, è la forza di ritmo, crescita e riproduzione. Come sagoma somiglia al corpo fisico, ma sorpassandola un poco; è più o meno luminoso ed etereo; gli organi combaciano con quelli fisici, sempre sorpassandoli un pochino nel volume, e sono costituiti da correnti vitali di diversi colori variabili con lo stato di salute e del cuore. È fotografabile in certe condizioni ambientali o osservabile con schermi alla dicianina.
Chi è medium o veggente può vederlo quando esce dal corpo di un morente e si amalgama con gli altri corpi energetici (l’emozionale e il mentale), Corpi che in fasi successive abbandoneranno anche questo eterico. A tale proposito se avete a portata di mano una Bibbia, potete leggere nell’Ecclesiaste,XII,6, ciò che essa dice sulla rottura della “Corda d’Argento“: “… perché l’uomo se ne va alla dimora eterna… prima che il Cordone d’Argento si distacca, che il Vaso d’Oro si spezza, che il nodo si rompe sulla sorgente e che la ruota cada nella cisterna; prima che la polvere ritorni alla terra, come vi era, e che lo Spirito ritorni a Dio che lo ha dato”.
Il sacerdote e l’Iniziato con le loro mani operano su questo corpo eterico durante i riti di consacrazione o di liberazione dall’influsso di forze non desiderabili. Così pure il guaritore, lo psicanalista o l’ipnotizzatore. Gli effluvi eterici delle dita plasmano il corpo eterico nei punti ove questi effluvi arrivano.
Sul corpo eterico vi sono delle zone, o meglio dei vortici, che trovano riscontro nel corpo del Desiderio, nel Corpo mentale e nel Corpo Causale, mentre nei confronti del corpo fisico si ha riscontro in alcune ghiandole a secrezione interna e certi plessi nervosi. I principali sono sette. Essi diventano visibili e rivelabili dagli strumenti solo quando sono destati, cioè attivi.

dal capitolo “CORPO FLUIDICO ETEREO O VITALE”

Copyright 2017 © Archeosofica, Scuola Esoterica di Alta Iniziazione.