• Home
  • Il Meccanismo della Radioestesia

Il Meccanismo della Radioestesia

Chiunque pratichi le interessanti esperienze del pendolo, si accorge ben presto che il fenomeno è possibile perché nel cervello dell’uomo vi è una piccola ma potente stazione radioricevente e trasmittente, che consente di mettersi in contatto in un attimo con tutto il cosmo. Questa stazione, o centralina, è il cervello mediano con il diencefalo e le ghiandole ipofisi ed epifisi al servizio del subcosciente. Il nostro radar è nel diencefalo.
Il subcosciente, per una decisione della volontà, si mette al servizio del pendolo, gli manda impulsi per via nervosa attraverso i nervi del midollo spinale, del braccio e delle dita fino a farlo oscillare, ruotare con un automatismo informativo matematico.
Quando la subcoscienza vuol fare cambiare movimento al pendolo, il radiestesista prova nel braccio una contrazione nervosa, una piccola scossa elettrica.
Guardo il pendolo e mentalmente o a voce gli chiedo: “Come giri per dire sì?”. Dopo qualche istante il subcosciente, che vigila in segreto, manda al diencefalo il suo messaggio, poi alle dita che tengono la cordicella del pendolo arrivano gli impulsi nervosi che faranno muovere il pendolo stesso, lo costringeranno a ruotare verso destra, secondo le lancette dell’orologio. È il movimento destrorso che vuol dire “sì”. Il pendolo ha stabilito il contatto con il vostro subcosciente.
Dovete mangiare una pesca e volete sapere se vi fa bene alla salute? Ebbene, sospendete il pendolo sulla pesca, senza idee preconcette, fate il vuoto mentale per qualche istante, poi chiedete mentalmente se la pesca vi farà bene. Osservate il pendolo: se girerà sinistrorso la pesca non vi fa bene. Il pendolo è una cosa, uno strumento, la nostra intelligenza non sa dare un giudizio sulla pesca, ma il subcosciente sa tutto, analizza la pesca dalle sue energie, perciò ci risponde per via nervosa e meccanica tramite il pendolo: “Stai in guardia contro la pesca”.
Che cosa è successo al subcosciente? In quale modo è stato in grado di dare in sintesi una risposta sul significato dietetico di un frutto? Che cosa succede nel subcosciente quando informa il pendolo di analisi su oggetti che stanno a migliaia di chilometri dallo sperimentatore, noi a Roma, Milano, Venezia, Mosca, New York, e la persona o la cosa in un punto geografico lontanissimo?
Il pendolo informa mosso dalle leve del sistema nervoso al servizio del subcosciente che sa tutto, perché in noi è il telepatico per eccellenza, che lavora in base alle leggi universali d’interdipendenza e della telepatia, che presuppongono il panpsichismo di Pitagora, Tommaso Campanella, Gerolamo Cardano e Goethe.

dal capitolo “IL MECCANISMO PSICHICO DELLA RADIESTESIA ED I PIANI DI CORRISPONDENZA NELLA STRUTTURA DEL COSMO”

Copyright 2017 © Archeosofica, Scuola Esoterica di Alta Iniziazione.